Don Agostino

Don Agostino, così è bello ricordare il suo nome.

Da tanti anni ogni domenica pomeriggio, ogni festa, lui era con noi. Arrivava con la sua piccola auto, parcheggiava nella piazza del paese vicino alla fontana; era sempre presente, quando pioveva forte o quando c’era il freddo intenso, niente lo fermava! Negli ultimi anni le malattie lo avevano affaticato ma lui continuava imperterrito la sua strada di fede per noi. Poi è giunta la notizia della sua morte…

La mente ti riporta ai momenti quando camminava per le strade del paese per andare alla chiesa, al suono delle campane che avvisavano che lui era arrivato, sempre con il sorriso, con quel volto sereno e una parola di conforto per tutti. Il vescovo, Monsignor Bianchi, nella sua omelia ha detto che era un sacerdote umile, che non amava mettersi in mostra, ed è vero! E’ stato un parroco semplice che capiva le situazioni, è stato un parroco vicino alla gente.

Grazie per tutto Don Agostino ora dovrai vegliare su di noi.